Una cornice d’incanto per il tuo matrimonio da favola a Caserta

Tenuta Carafa è la location per matrimoni a Caserta più indicata per ospitare un banchetto di nozze con la certezza di regalare ai propri ospiti una giornata serena in un ambiente elegante e ricco di fascino.
La tenuta si sviluppa intorno ad una splendida struttura del Cinquecento, lungamente impiegata dalla nobile famiglia dei Carafa come sua dimora abituale: il complesso, grazie ad un sapiente ed accurato restauro, ha recentemente vista ripristinata la sua bellezza originaria, che la rende un punto di riferimento per l’ambientazione di raffinati banchetti di nozze.

Festeggiare il giorno del proprio matrimonio in un contesto elegante come quello offerto dagli ambienti di Tenuta Carafa permette agli sposi di rendere veramente unico ed indimenticabile il ricordo del giorno in cui hanno scelto di promettersi reciprocamente amore eterno.

Servizio e cortesia: il meglio per ogni cerimonia a Caserta

All’interno di Tenuta Carafa nulla è stato lasciato al caso: ogni particolare delle ariose e luminose sale interne è stato studiato per restituire all’individuo un senso di piacere e di relax. Lo Staff della struttura, composto da personale altamente qualificato, contribuisce poi in maniera determinante ad accrescere la sensazione di benessere degli ospiti, operando con discrezione e puntualità al servizio delle esigenze di tutti i visitatori della tenuta. Anche all’esterno, laddove uno splendido giardino terrazzato si estende lungamente, cinto dal rigoglioso abbraccio del vicino bosco circostante, non mancano piccoli e grandi angoli di paradiso nei quali gli sposi possono scegliere di ambientare il loro banchetto di nozze. Molto gettonata, in questo senso, è la splendida cornice offerta dalla grande piscina esterna, che propone un contesto elegante e alla moda nel quale intrattenersi insieme ai parenti e agli amici dei festeggiati.
Le sale interne sono numerose e tutte contraddistinte da finiture e arredamenti pregiati che contribuiscono, insieme alla cortesia dello staff, ad elevare il senso di benessere di ognuno degli ospiti: la sala più grande tra quelle disponibili è in grado di contenere contemporaneamente fino a 200 persone.

I più esigenti possono scegliere, inoltre, di non limitarsi a scegliere Tenuta Carafa come riferimento per il proprio banchetto di nozze, ma di ambientare nel raffinato contesto offerto dalla struttura anche la celebrazione del rito religioso: alle spalle della struttura principale, infatti, è presente una piccola Chiesa consacrata in cui è possibile officiare la cerimonia. Agli sposi, inoltre, sono riservati alcuni degli ambienti più intimi dell’antica dimora dei Carafa, in cui marito e moglie possono vivere con maggiore riservatezza tutta la magia e la dolcezza del loro giorno più bello.

Tenuta Carafa è in grado di proporre ai futuri sposi un’ampia gamma di pietanze prelibate, raffinate e genuine sulla base delle quali articolare la composizione del menu. Il personale altamente qualificato della cucina presenta ogni piatto come una vera opera d’arte, rimarcando con la sua propria opera l’eleganza sobria ed essenziale che è propria di Tenuta Carafa.

Tenuta Carafa è a Formicola (Caserta) in Via Corso.
Per info e prenotazioni: www.tenutacarafa.it

Elaborare un progetto in 3D con AutoCAD

Autocad 3d è un software di disegno progettistico che permette di elaborare un progetto tramite assistenza del computer, integrando al tipico progetto in due dimensioni la possibilità di avere un modello 3d. L’utilizzo di questo programma ha facilitato molto il lavoro di architetti e ingegneri determinando una sostanziale diminuzione dei tempi di lavoro e aumentando la versatilità e l’elasticità del processo di creazione del progetto. Oltretutto, la possibilità di poter avere un modello a tre dimensioni del progetto permette una visione molto più realistica dell’elaborato, con possibilità di correzione degli errori ancora maggiore e una sostanziale facilità nell’evitare errori che sulla carta sarebbero stati più difficili da notare.

Autocad 3d è disponibile facilmente per qualsiasi utente, ma difficilmente è possibile avere una conoscenza approfondita dei processi e delle funzionalità di tale software senza avere sottomano la guida e senza aver fatto un corso di formazione. Infatti, questo programma ha potenzialità molto estese e seguire un corso Autocad 3d è fondamentale per poter utilizzare a dovere questo portentoso strumento di elaborazione di disegno tecnico.

Poiché le funzioni di Autocad 3d sono molte è praticamente impossibile fare un excursus su tutte. Verranno qui sotto indicate le principali.

  • Autocad 3d permette di disegnare in scala 1:1 rendendo più agevole una comprensione reale degli spazi e delle misure. Una volta completato il progetto e poi possibile convertirlo in un modello 3d e successivamente stampare il disegno in qualunque scala si vuole, velocizzando oltremodo il lavoro.
  • Le misure disponibili per la progettazione sono in metri, centimetri e millimetri a seconda della sezione del progetto che si vuole disegnare.
  • Autocad 3d permette la progettazione attraverso coordinate cartesiane e coordinate cartesiane relative; x, y e z relativamente a lunghezza, larghezza e spessore in relazione al punto di origine degli assi cartesiani o per le coordinate relative da un punto scelto arbitrariamente.
  • Nella conversione in modello 3d bisogna scegliere se ogni sezione scelta deve essere piena o vuota e si può determinare tale parametro attraverso la modifica di un campo. Oltre a ciò, durante la stampa in 3d, l’importanza della scala 1:1 è sottolineata dal fatto che ad aumentare o a diminuire tale scala è molto probabile perdere definizione nella stampa del progetto.
  • Autocad 3d permette poi, durante la progettazione, la possibilità di zoomare qualunque parte del progetto senza perdere di definizione, in modo da poter intervenire sul più piccolo particolare senza grandi sforzi ed evitando anche di commettere errori dovuti alla distrazione e alla mancata visione di certe finezze.

Compost, scarti utili e quelli da evitare per produrlo

Negli ultimi anni, con una questione dei rifiuti, soprattutto in alcune città, sempre più complessa, si sono cercate varie strategie per tentare di trovare una soluzione efficace e duratura a tale problematica. Una delle svariate opzioni per smaltire la spazzatura prodotta e organizzare una più efficiente gestione dei rifiuti a Roma o in altre località, è quello del riciclaggio dei materiali di scarto. E questo processo di riciclo si può svolgere attraverso diversi metodi.

Uno di tali metodi è del tutto naturale e viene effettuato ormai da anni in altri Paesi ed ha una tradizione lunga secoli, anche se spesso non è molto conosciuta. In effetti, in Italia, questa soluzione per riciclare una parte dei materiali di scarto è poco diffusa, soprattutto nei centri abitati. Parliamo del cosiddetto “compost“, un materiale fertilizzante straordinario, la cui produzione non è affatto complicata e deriva proprio dalla trasformazione di un certo tipo di scarti alimentari e organici.

Tale fertilizzante, che consiste in una sorta di terriccio di colore scuro, si ricava da un processo naturale di ossidazione e modificazione delle componenti presenti all’interno di diverso materiale organico, favorito dalla presenza di minuscoli organismi, quali batteri e funghi. Il trascorrere del tempo, il giusto livello di umidità e di ossigeno, facilitano questo processo di trasformazione naturale di tali sostanze, producendo alla fine un ottimo fertilizzante. Cerchiamo di capire tuttavia quale genere di scarti sono utili e quali, invece, si devono evitare per produrre del compost.

Gli scarti ottimali da utilizzare

Tra quelli alimentari sono buoni gli avanzi della cucina, i gusci delle uova e tutto ciò che deriva dalla pulizia di verdura o bucce. Sono compresi anche eventuali fondi del caffé o del té. Si possono utilizzare anche gli scarti derivanti dal giardinaggio, quali foglie, piccoli rami, fiori ormai appassiti, gambi e residui di eventuali potature. Inoltre, sono ottimi anche il cartone, la segatura ed eventuali trucioli, purchè derivanti da legno non trattato.

Scarti utili ma da usare con attenzione e non di frequenza

Tra questi vi sono il pane secco; gli alimenti cotti ma in quantità modesta, per evitare la fastidiosa presenza di animali o eventuali formiche; residui alimentari di origine animale; foglie provenienti dal faggio, castagno o magnolia, oltre agli aghi di pino, in quanto si degradano solo lievemente. Queste ultime, comunque, si devono mescolare con altri materiali o sostanze maggiormente biodegradabili.

Scarti non adatti e da evitare

Sono assolutamente sconsigliati o dannosi per la produzione di compost gli agrumi, qualsiasi tipo di tessuti, la cenere prodotta dalle sigarette, il legno trattato o verniciato, piante o resti di queste su cui sono stati utilizzati degli insetticidi, riviste o della carta di tipo patinato e, infine, vernici e naturalmente qualsiasi prodotto chimico. Tutti questi materiali di scarto dovranno essere quindi smaltiti nella maniera tradizionale.

Come pubblicizzare lo studio legale

Per molti anni pubblicizzare lo Studio Legale è stato un problema per gli avvocati ed i professionisti del settore legale, infatti la promozione per l’avvocato era vietata dal codice deontologico forense.

Il 22 gennaio 2016 il Consiglio nazionale Forense ha approvato la nuova versione dell’art. 35 del Codice deontologico sul dovere di corretta informazione.

Con le nuove disposizioni, è stato quindi sancito il diritto degli Avvocati a pubblicizzare la propria attività con qualsiasi mezzo, compreso l’utilizzo del web, dei siti internet, dei social network e di numerose altre attività promozionali purché nel rispetto dei doveri di verità, correttezza, trasparenza, segretezza e riservatezza e alla natura dell’obbligazione professionale.

Una vera e propria rivoluzione per gli avvocati che fino ad ora erano notevolmente penalizzati rispetto ai professionisti di altri settori, dovendo essi stessi unire l’aspetto imprenditoriale a quello professionale.

Come può fare pubblicità un avvocato per trovare clienti per lo studio legale

Il nuovo codice deontologico, come sopra detto, lascia campo libero alle nuove forme di comunicazione, mantenendo i principi di dignità e decoro.

La possibilità di utilizzare la pubblicità per promuovere la propria attività richiede la conoscenza degli strumenti di promozione, infatti non è sufficiente aprire una pagina Facebook sulla quale condividere qualche notizia.

Prima di iniziare a capire quale annuncio pubblicare per attirare clienti, prima di creare una pagina Facebook, ma solo se si conoscono le basi per sfruttarla al meglio, prima di applicare la SEO per essere i primi su Google è necessario studiare una strategia di promozione dello studio legale, che rispetti anche le regole deontologiche.

Per gli avvocati è quindi fondamentale imparare le strategie di marketing legale che portino il proprio Studio ad essere conosciuto, ma soprattutto che mettano facciano conoscere la propria specifica competenza al cittadino che è alla ricerca di informazioni circa la propria situazione legale.

Per questo non si può improvvisare la promozione dello studio legale, ciò significa che l’attività promozionale va pianificata e gestita con le giuste competenze.

Per evitare di commettere errori da dilettanti e se vuoi avvantaggiarsi realmente della possibilità di promuovere lo studio legale, senza le pesanti limitazioni previste dalla normativa previgente, è necessario affidarsi a dei professionisti che conoscono le strategia che consentono di trovare clienti per lo studio legale.

Professionisti che non devono occuparsi dell’acquisizione clienti in ogni campo, ma nello specifico del campo legale che per la sua particolarità non può essere affrontato da operatori “tutto fare” nel campo del marketing e della promozione delle attività professionali.

Cambio pneumatici col noleggio a lungo termine

In questo articolo, creato in collaborazione con Finrent, società che lavora nel settore da oltre 15 anni, parleremo di come funziona il cambio pneumatici con il noleggio a lungo termine: continua a leggere e se hai domande chiedi in fondo all’articolo.

Cos’è il noleggio a lungo termine

In alcune circostanze può essere conveniente noleggiare un’auto a lungo termine. Dietro il pagamento di un canone mensile variabile a seconda dell’auto scelta e del chilometraggio presunto, otterrai tutta una serie di servizi destinati a semplificare ai minimi termini la gestione di un’auto.

Nel caso in cui ad esempio devi trasferirti per lavoro per un paio d’anni, può risultare conveniente noleggiare un auto a lungo termine. Anche chi svolge professioni che comportano frequenti viaggi in macchina ha ormai optato per questa opportunità.

Ma, dati i costi elevati di gestione dell’auto, alcuni preferiscono affidarsi ai servizi di noleggio a lungo termine piuttosto che comprare un’auto nuova. Questo gli garantirà di poter raggruppare tutte le spese di acquisto e gestione dell’auto in un canone mensile anche piuttosto contenuto.

Quali sono i vantaggi del noleggio a lungo termine

Noleggiare un auto a lungo termine ti solleverà da tutte le incombenze che gravano sulla gestione dell’auto. Il canone mensile che pagherai sarà proporzionale al tipo di auto scelta.

Affidandoti ai servizi di noleggio a lungo termine usufruirai di tutta una serie di servizi atti a snellire il processo di gestione dell’auto.

L’agenzia di noleggio a cui ti affiderai si farà carico dell’immatricolazione e del pagamento della tassa di possesso, delle coperture assicurative, dell’assistenza stradale e traino, della manutenzione ordinaria e straordinaria e dell’eventuale fornitura di un’auto sostitutiva.

Il servizio pneumatici nel noleggio a lungo termine

Un altro vantaggio del noleggio a lungo termine è il cambio pneumatici. Ogni agenzia di noleggio ti garantirà di viaggiare costantemente con pneumatici in ottime condizioni. Questi infatti verranno sostituiti ogni volta che sarà necessario con pneumatici nuovi senza spese aggiuntive. Anche in caso di foratura o di danneggiamento del pneumatico, il canone mensile che avrai pagato comprenderà la sostituzione della gomma.

Un altro vantaggio notevole, sempre compreso nel canone mensile, è il montaggio del treno di gomme invernali con lo stoccaggio gratuito delle gomme in uso. Naturalmente il tutto comprende il servizio di verifica della convergenza, dell’equilibratura e dell’usura dei battistrada. In media il treno di gomme viene sostituito ogni 40.000 km.

Quali sono i costi del noleggio a lungo termine

Noleggiare un’auto a lungo termine può apparire uno spreco di denaro. Nel nostro retaggio culturale il possedere un’auto ha sempre rappresentato uno status degno di essere esibito.

Ma i tempi cambiano e, pur rimanendo saldo negli italiani il desiderio di possedere l’auto dei sogni, in realtà parliamo di un concetto superato. Facendo due rapidi calcoli acquistare un’auto nuova oggi non è cosa da poco.

I più fortunati avranno la possibilità di pagare cash e togliersi il dente in modo indolore. Rimarranno quindi a loro carico “solo” le spese di gestione come l’assicurazione, il bollo, i tagliandi e la manutenzione generale. A seconda poi dalla zona di residenza, dovranno adempiere all’obbligo della sostituzione dei pneumatici nel periodo invernale.

Se non appartieni a questa categoria, oltre a tutto questo dovrai anche sostenere le rate per l’acquisto dell’auto. Se invece opterai per il noleggio, a fronte di un piccolo anticipo a livello cauzionale, con una semplice rata mensile avrai risolto tutte le incombenze legate alla gestione dell’auto.

D’altro canto, anche sull’acquisto a rate di un’auto nuova spesso viene chiesto un anticipo seppur minimo.

Un esempio per schiarirti le idee

Giusto per farti un’idea di cosa prevede il noleggio a lungo termine di un’auto, ecco un esempio preso dalla rete. Parliamo di una citycar a cinque porte, cilindrata 1000 (999cc), quattro posti, velocità massima 170km/h, benzina (volendo anche GPL), dieci colori disponibili, euro 6, cambio manuale.

Il contratto di noleggio a lungo termine per 36 mesi e 30.000 km inclusi prevede un anticipo di 2.000 euro e una rata mensile di 139 euro + iva (circa 165 euro).

In questa rata mensile sono però comprese tutte le spese di immatricolazione, la tassa di proprietà, la copertura assicurativa per incendio e furto, la garanzia assicurativa RCA, la copertura su ulteriori danni al veicolo, la gestione dei sinistri, il soccorso e l’assistenza stradale, la gestione dei pneumatici, la manutenzione ordinaria e straordinaria e l’assistenza telefonica 24h/7gg.

Alla scadenza dei tre anni la potrai sostituire con un’auto nuova e stipulare un nuovo contratto. Viaggerai sempre quindi con auto perfette,coperte da assicurazione, con tasse pagate, complete di manutenzione e cambio pneumatici e sarai assistito 24 ore al giorno e fornito, in caso di necessità, di un’auto sostitutiva. Tutto questo con un semplice canone mensile.

L’auto del futuro

Conti alla mano, ti sarai reso conto che possedere un’auto, destinata a invecchiare e a svalutarsi, e far fronte a tutti gli obblighi e gli oneri che questa comporta, non è più molto conveniente. Il mondo cambia e con esso dovrebbero cambiare anche le nostre abitudini.

Il concetto di “possedere” un’auto sta scomparendo, sostituito dalla praticità del noleggio a lungo termine. Grazie a questo sistema innovativo potrai guidare sempre auto nuove e ricevere tutta l’assistenza possibile.

Non dovrai più farti carico in modo indipendente di assicurazioni e tasse, non dovrai più cercare un meccanico adatto alle tue esigenze, non dovrai più studiare il modo per ricoverare i pneumatici durante la sostituzione con il treno di gomme invernali o ricordarti di fare il tagliando alla tua auto.

E se alla scadenza del contratto starai vivendo un periodo della tua vita in cui non ti serve avere un’auto, non avrai nessun obbligo nel rinnovare il contratto di noleggio. Quando ne avrai nuovamente la necessità, potrai stipulare un nuovo contratto e ripartire.

Se possiedi un’auto invece, non solo andrà incontro a un invecchiamento precoce per il mancato utilizzo (come la quadratura delle gomme e il deterioramento della batteria), ma dovrai comunque pagare la tassa di proprietà e preoccuparti di avere un posto dove ricoverarla.

Infatti se la lasci per strada dovrai comunque pagare l’assicurazione e preoccuparti di spostarla ogni tanto onde evitare fastidiose indagini da parte delle forze dell’ordine. Come vedi dunque, il noleggio a lungo termine dell’auto presenta molti fattori vantaggiosi.

Ciao mondo!

Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o eliminalo, e inizia a creare il tuo blog!