Stefano Di Martino risponde a Feltri: è rimasto all’800

Stefano Di Martino risponde a Feltri: è rimasto all’800

Il direttore Vittorio Feltri questa volta ha esagerato definendo i meridionali come inferiori. Come pubblicato da gossiptvmagazine.it il giornalista bergamasco ha ricevuto una serie di risposte taglienti dal web e da tanti volti noti, come il napoletano Stefano Di Martino.

Stefano Di Martino

Le dichiarazioni shock di Vittorio Feltri

Di certo molti sono già abituati ai toni pesanti del direttore del giornale Libero Vittorio Feltri, bergamasco che per lavoro arriva fino a Milano. Sempre nord insomma! Tra le sue dichiarazioni irricevibili e attacchi spesso personali a giornaliste, se ne conta un’altra che ha fatto infuriare moltissimi.

Ospite al programma di Mario Giordano Fuori Dal Coro in onda su Rete 4, il direttore ha definito i meridionali come inferiori. Nonostante molti pensano che il suo sia un personaggio, una montatura che le spara grosse solo per far parlare, questa volta ci è andato troppo pesante.

Di Martino e tanti altri contro Feltri

Non estraneo a cliché, luoghi comuni e pregiudizio verso i meridionali, Feltri si è lasciato andare in una serie di ingiurie davvero pesanti che hanno scatenato la reazione unanime di tanti volti noti. A scendere in campo contro il giornalista nomi del calibro di Albano Carrisi. Stavolta però la notizia ha visto manifestare dissenso anche artisti della nuova generazione come Stefano Di Martino.

L’ex ballerino di Maria De Filippi è tra i volti più celebri e amati del pubblico grazie anche al successo ottenuto come presentatore e al ritorno di fiamma con la bella argentina Belen Rodríguez con cui ha un figlio, Santiago. Il seguito del ballerino di origine napoletana è sicuramente molto alto e ogni sua dichiarazione acquista grande valore per il pubblico. Per questo motivo, non poteva mancare una sua reazione. Dopo il video degli artisti di origine meridionale contro Feltri, De Martino scrive anche un tweet.

Feltri come Metternich nell’800

Per commentare le dichiarazioni rilasciate al programma di approfondimento politico di Giordano, De Martino scrive un tweet chiaro e diretto. Il bel ballerino scrive che della storia insegnata a scuola non ricorda molto, ma dice che provava molto astio per un cancelliere austriaco dell’ottocento di nome Metternich che per disprezzare il Belpaese lo definiva solo come nome geografico. Costui disprezzava l’Italia perché numero meritevole di considerazione attenzione sempre divisa in tanti sati e staterelli in lotta continua tra di loro.

De Martino, da vero signore qual è, non cita direttamente Feltri ma conclude dicendo che in seguito a certe dichiarazioni gli sembra che qualcuno sia rimasto fermo all’ottocento. Lui, invece, ha intenzione di guardare avanti, ricevendo un numero record di like. L’eco delle sue parole non è arrivato solo al sud ma anche al nord dove tantissimi utenti rigettano certi stereotipi. In un momento così difficile per l’Italia, l’unità e la solidarietà sono concreti mentre divisioni e barriere appartengono al passato, proprio come le idee retrograde del giornalista che si è trovato, finalmente, bombardato su ogni versante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *