Come creare un sito con WordPress

WordPress è una delle piattaforme di editing più semplici e intuitive, create appositamente per offrire un valido strumento ai blogger e a coloro che gestiscono progetti editoriali. Nel tempo il suo successo si è diffuso a macchia d’olio grazie anche ad una serie di migliorie tecniche che gli hanno consentito un uso multifunzionale nella creazione di siti web aziendali. La stessa possibilità di creare dei menu personalizzati, inserendo link di riferimento, come pure pagine del sito o di altri ad esso associati, come pure l’opportunità di impostare la prima pagina con un contenuto personalizzato e ottimizzato con lo scopo di intercettare subito il target di riferimento ha favorito il suo utilizzo in diversi settori.

In siffatto contesto la progettazione siti web in wordpress è diventata in breve tempo una pratica di facile realizzazione per via degli strumenti offerti dalla nota piattaforma. In tal senso essa consente con dei brevi passaggi di creare il template (tra quelli disponibili), impostare una pianificazione del menù, aggiungere widget per variare il tipo di esperienza sul sito che stiamo creando. A ciò si aggiungono una serie di impostazioni legate alla necessità di ampliare il proprio engagement inserendo dei pulsanti di condivisione direttamente sui propri social ufficiali.

Scegliendo poi la versione Premium, con un piccolo investimento annuo, possiamo non solo accedere a numerosi servizi che ne semplificano la gestione ma possiamo anche garantire con il nostro progetto un’ampia visibilità grazie all’uso di copiosi strumenti che aumentano il livello della sua ottimizzazione in chiave SEO. In poche parole con Wordpress anche se siete sprovvisti di rudimenti da programmatore potete accedere alla creazione di un sito web con finalità commerciali. Rispetto alle altre piattaforme come per esempio Joomla, Wordpress ha una marcia in più per ciò che concerne la configurazione delle impostazioni e quindi il modo con cui riesce a sintetizzare i propri progetti.

In effetti Wordpress nascendo come blog ha la tipica struttura di una pagina per blogger, ma con gli accorgimenti giusti e mirati possiamo trasformarlo in un vero e proprio sito. Innanzitutto basta rimuovere la sezione blog al suo interno, in modo da poter creare solo delle pagine statiche, cioè fatte da un contenuto fisso, che si attestano come delle pagine web diverse dagli articoli standard (con data di pubblicazione e categoria) tipico dei blog.

Di conseguenza grazie a queste pagine possiamo subito stabilire in che modo riversare le nostre informazioni chiave. In questo modo il potenziale cliente riceve nell’immediato tutte le info di cui ha bisogno per accedere alle funzioni del sito tramite la presentazione dell’azienda e dei suoi prodotti/servizi.

Concludendo Wordpress è una piattaforma particolarmente intuitiva, utile per chi vuole creare un sito anche aziendale. I suoi strumenti integrati hanno lo scopo di semplificare il suo funzionamento in modo che i suoi servizi possano essere facilmente accessibili a tutti indipendentemente dalla loro dimestichezza con linguaggi informatici. Grazie ad essi possiamo dare vite a pagine web o a siti funzionali e ottimizzati in grado di raggiungere una buona quantità di utenti da fidelizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *